Lorenzo de Luca e Limestone Grey vincono l’Akita Drilling Cup

0 di MaddaVi

Ha avito inizio nella giornata di mercoledì 7 settembre l’attesa edizione 2016 dello CSIO5* Spruce Meadows ‘Masters’ Tournament.

Ed il primo successo azzurro non si è fatto attendere: Lorenzo de Luca ha vinto per la prima volta in una categoria di questo famosissimo concorso. De Luca, accompagnato dal fidato Limestone Grey, si è aggiudicato l’  Akita Drilling Cup, gara da 1.60m.

Il ‘Masters’ Tournament ha avuto inizio nella giornata di ieri, mercoledì 7 settembre, e durerà fino all’11 settembre con in campo i migliori binomi pronti a darsi battaglia per la vittoria.

Quest’anno, vedremo nelle vesti di disegnatore di percorso il venezuelano Leopoldo Palacios.

Nell’ Akita Driling Cup, i partenti erano 50 e di questi solo 18 hanno avuto accesso al barrage.

10 i doppi percorsi netti. Il nostro binomio azzurro si è però aggiudicato la gara, fermando il cronometro su 34.30″.

Alle due spalle, Frank Schuttert (NED) con Handelshuis Schuttert’s Winchester HS ha chiuso secondo in 35.34″ mentre Olivier Philippaerts (BEL) e H&M Challenge vd Begijnakker si sono piazzati terzi con 35.55″.

Non pensavo che avrei vinto subito al primo giorno” commenta il nostro cavaliere azzurro.

De Luca può vantare numerose vittorie tra le quali spiccano gli ultimi successi di St. Moritz, lo spettacolare weekend Irlandese al Royal Dublin Horse Show dove ha conquistato anche la tappa di Coppa delle Nazioni con la squadra azzurra.

“È fantastico, non pensavo che avrei vinto già al primo giorno. I cavalli erano davvero in gran forma! Negli ultimi due mesi hanno saltato davvero bene, oggi il mio cavallo ha fatto davvero un bel giro. Ero preoccupato perché tutti dicevano che era un campo particolare per alcuni cavalli; ma ho portato Limestone Grey con me a Dublino e ad Hickstead, ed è sempre stato fenomenale! Oggi ha saltato davvero bene e ne sono davvero felice. Sta migliorando tantissimo. È sensibile e molto intelligente e davvero veloce”

Il cavaliere ha continuato “Sapevo che c’erano molti buoni cavalieri nel jump off,così ho guardato il primo ed ho capito subito che avrei dovuto galoppare un po’ ovunque. È davvero bravo nelle girate strette, e la girata dall’1 al 2 era perfetta per lui. Cosi ho continuato  in quel modo e lui è stato fantastico

Con il sorriso sul viso, De Luca sottolinea quanto sia felice di partecipare a questo concorso.

È come jn sogno, è sempre stato un sogno per me venire qui e partecipare

 Questa settimana abbiamo anche la tappa del LGCT a Roma e tutti mi dicevano di partecipare… Ma quando hai due buoni cavalli come i miei, ho pensato che venire qui era l’idea migliore. E ne sono davvero felice.