La ‘Blood Rule’ continua a mietere vittime

0 di MaddaVi

La Blood Rule deve essere rivista: anche Marcus Ehning viene squalificato… a categoria conclusa e con le classifiche già pubblicate.

Nella giornata di venerdì avevamo comunicato la brillante vittoria del Brasile in Coppa delle Nazioni (qui l’articolo), seguita dall’Olanda in 2^ posizione e dalla Germania e dalla Svizzera a pari merito in 3^.

Tuttavia, come scritto dallo stesso Marcus Ehning, la Germania è scivolata, a distanza di qualche ora dalla fine della categoria, in 7^ posizione con 32 penalità.

Marcus è molto deluso dalla squalifica di Comme il Faut dopo il doppio netto di Hickstead nella tappa di Coppa delle Nazioni.
Dopo la seconda manche, a Comme il Faut è stato trovato un graffio causato dagli speroni. Questo, secondo il regolamento FEI, posrta alla squalifica del binomio. Ci teniamo, ovviamente, a precisare che il cavallo sta bene.

RESULT

La lamentela che sta iniziando a girare sul web non è differente da quella che già aveva fatto discutere dopo l’eliminazione di Scott Brash e del Team dei Miami Glory a Cascais, Estoril (qui l’articolo): la Blood Rule va rivista.

Non è possibile che queste eliminazioni avvengano nel caso di segni quasi invisibili. I cavalli stanno bene e vengono trattati come dei campioni quali sono, non c’è alcun tipo di maltrattamento nell’uso degli speroni.

L’eliminazione e/o la squalifica sono comprensibili, ma lo sarebbero ancor di più nel caso di tracce di sangue concrete, non di presunte gocce di sangue o di pelo mancante e lievi segni.

Soprattutto in questo caso, perché squalificare un binomio a classifica stilata e a categoria (con premiazione) ultimata?

In ogni caso, la FEI ha inviato le varie proposte di modifiche del regolamento (qui l’articolo) alle varie Federazioni Nazionali.
Non ci resta che attendere il prossimo ottobre per avere il nuovo regolamento tra le mani e per conoscere il futuro della Blood Rule.


Foto/Fonte: FB//wosj