Eutanasia per Cracker Jack dopo una brutta caduta durante il CCI4* di Pau

0 di MaddaVi

Eutanasia per Cracker Jack dopo un grave infortunio riportato in seguito ad una brutta caduta avvenuta durante il CCI4* di Pau.

Arrivano tristi notizie dal prestigioso evento a 4* in scena a Pau, in Francia, questo fine settimana di ottobre.

Cracker Jack, 14 enne grigio del cavaliere americano Boyd Martin è stato sottoposto all’eutanasia dopo essere incappato in una brutta caduta causata da una lesione improvvisa durante il tracciato di campagna a Pau.

Mi sono subito accorto che Cracker Jack aveva riportato delle gravi lesioni ad una zampa: stavamo galoppando quando su un cambio di terreno ho sentito una brutta reazione da parte sua. Fortunatamente non mancava molto alla fine del percorso, ed i soccorsi sono stati immediati. Nonostante la corsa in clinica, i raggi x non sono risultati positivi: Cracker  aveva delle lesioni che gli avrebbero continuato a causare una continua sofferenza. Per questo, con la sua proprietarie e allevatrice, Lucy Boynton, abbiamo deciso di sottoporlo all’eutanasia.” ha dichiarato il cavaliere statunitense.

Un perdita incolmabile: Boyd e Cracker Jack erano in binomio molto affiatato. Insieme, avevano ottenuto numerosi piazzamenti tra cui la 10^ posizione a Luhmuhlen nel 2016 e la 7^ al Rolex Kentucky, sempre a livello 4 stelle.

Cracker Jack è arrivato da me quasi per caso: era sul cavallo del figlio di Lucy mancato da poco ed io dovevo solo venderlo. Poi, Lucy ha deciso di lasciarmelo. Questo cavallo mi ha fatto vedere il mondo, e ci ha lasciato dei ricordi meravigliosi” ha poi continuato Boyd Martin.

Una notizia davvero triste per il mondo del Completo che perde, così, uno dei cavalli più qualitativi degli ultimi anni.

 

Foto/Fonte: FB/H&H//IG