Tryon 2018: arriva l’Uragano Florence, ore di grande tensione negli USA

0 di MaddaVi

Tryon 2018: arriva l’Uragano Florence, ore di grande tensione negli USA

Sono momenti di altissima tensione quelli che precedono l’arrivo di Florence, l’Uragano che sta per investire la costa degli Stati Uniti in queste ore.

Nelle ultime ore Florence si è intensificato al punto tale da essere vicino al raggiungimento della categoria 4.

Ancora non si sa dove Florence toccherà terra. La parte di costa che sarà soggetta alla sua potenza distruttiva dovrebbe essere quella compresa tra la Georgia e la Virginia, tuttavia non dobbiamo escludere delle possibili variazioni di rotta.

Fortunatamente, a Tryon è presente una stazione meteorologica dalla quale il Comitato Organizzatore riceve regolari aggiornamenti ogni sei ore. In caso di cambi di direzione da parte dell’uragano, la frequenza degli aggiornamenti viene aumentata, in modo tale che tutti vengano a conoscenza della situazione.

Qualsiasi decisione riguardante una possibile modifica del programma dei World Equestrian Games verrà presa secondo quanto stabilito dall’articolo 109:12 del Regolamento Generale della FEI, il cui scopo è garantire la sicurezza e il benessere di tutti i cavalli e di tutte le persone.

Il Tryon International Equestrian Centre si trova a circa 350 chilometri nell’entroterra e, secondo le ultime news, sembrerebbe proseguire verso est lungo Tryon senza quindi colpire direttamente la zona dove sono situate le scuderie.

Insieme al Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA), è stato garantito che tutti i cavalli, in caso di emergenza, sarebbero alloggiati in delle scuderie fisse. E’ in corso una collaborazione con tre diverse compagnie elettriche e, inoltre, sono presenti al TIEC numerosi generatori di emergenza oltre che riserve di acqua potabile e rifugi sicuri per le persone.

In caso di condizioni meteorologiche estreme, verranno prese le seguenti misure di sicurezza:

  • Tutti i cavalli verranno collocati in una scuderia fissa
  • Tutti i groom verranno alloggiati nei locali fissi e non nelle cabine a loro riservate
  • sarà disponibile un rifugio sicuro per tutto il personale
  • ci sarà è un contatto continuo tra gli aeroporti e la compagnia aerea Emirates su possibili misure di emergenza riguardanti l’arrivo e la partenza dei cavalli
  • Le tende degli espositori saranno messe in sicurezza
  • Ulteriori sistemi di drenaggio verranno collegati per poter scaricare l’acqua in eccesso
  • Fornitura di carburante extra per il trasporto di auto e camion
  • Rimozione di decorazioni, bandiere e schermi dal terreno
  • Possibile cambio nel programma delle gare

AGGIORNAMENTI

 

 

 

 

 

foto: facebook//fonte: knhs