Siena: deceduto il cavallo ferito durante il Palio Straordinario

0 di MaddaVi

Siena: deceduto il cavallo ferito durante il Palio Straordinario

E’ morto ieri, Raol, il cavallo vittima di una gravissima frattura mentre correva in occasione del Palio Straordinario dedicato al Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

A dare la notizia, subito virale sul web, è stato l’Ente nazionale per la protezione degli animali.

Il Comune di Siena ha poi confermato, nella giornata di domenica, che il decesso di Raol è stato causato da delle complicazioni insorte a causa dei traumi e dalle ferite riportate.

Il cavallo dato in sorte alla Contrada Imperiale della Giraffa è deceduto a seguito di un infortunio dopo essere stato prontamente soccorso, sedato e trasportato con una biga alla clinica veterinaria Il Ceppo” ha dichiarato ieri il Comune tramite un comunicato stampa.

Tantissime le reazioni sui Social, dove nono sono mancate le discussioni tra coloro che sono pro e coloro che sono contro il Palio.

Anche la presidente della Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente Michela Vittoria Brambilla ha fatto sapere la sua opinione, decisamente contraria, tramite un post su Facebook: “da ministro del Turismo mi sono battuta perché il Palio di Siena non fosse incluso tra le manifestazioni patrimonio dell’Unesco ed ho fatto bene. Penso da sempre che l’Italia potrebbe farne a meno e che non ci sia nulla di nobile o di “culturale” nel maltrattare animali per il divertimento umano solo perché questa è la tradizione. Per i cavalli il Palio di Siena è e resta un inferno. Inutile girarci attorno: le manifestazioni tradizionali che comportano sfruttamento di animali sono anacronistiche e devono essere abolite!

Durante questo palio, inoltre, ci sono state ben otto cadute e due fantini (non gravi) portati in ospedale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fonte/foto: fb/corriere/firenze.repubblica/ansa