A Cremona va in scena il primo “Campionato Italiano Parareining Elementa”

0 di MaddaVi

A Cremona va in scena il primo “Campionato Italiano Parareining Elementa”

Il progetto federale per inserire il Parareining tra le discipline dell’equitazione paralimpica prende corpo a pieno titolo in questo dicembre 2018 con la prima edizione del Campionato Italiano Parareining, firmato Elementa.

Grazie infatti anche al fattivo contributo di questo marchio, di cui è titolare la nuova proprietà della Tenuta Santa Barbara di Bracciano (RM) che ha rafforzato il potenziale del progetto federale, potremo assistere a questo primo campionato della disciplina nella migliore vetrina.

Ovvero, quella dell’importante evento di equitazione americana in corso a Cremona, il Futurity che vedrà tra l’altro disputarsi il Campionato Italiano Reining FISE-NRHA 2018.

Il Campionato Parareining, per consentire il quale la FISE ha di recente organizzato le prime classificazioni  per la disciplina, vedrà scendere in arena, articolati sulle categorie grado II – grado IV – OPEN (riservata a parareiner DIR) ed INTERMEDIATE OPEN i seguenti binomi che saranno in campo sabato 15 dicembre, a partire dalle 14:30 circa:

  • Alessandro Zaganelli, appartenente al San Marco Ranch Srl SSD (Lazio), tecnico Stefano Bargelli
  • Marco Della Torre, per i colori del Torello Quarter Horse ASD (Campania), tecnico Raffaele Colacicco
  • Paolo Pettena, appartenente a Veneto-Friuli V. G. Cavallo Reining ASD, tecnico Nicola Cordioli
  • Brunella Roscetti, tesserata con Selva Nera Quarter Horses ASD (Lazio), tecnico Alessandro Pavoni
  • Davide Zagari, appartenente al Reining Canciani Team ASD (Lombardia), tecnico Fabrizio Tumiati
  • Martina Panizza e Giorgia Susani, allieve del Circolo Ippico Le Colombare ASD (Lombardia), tecnico Bertelli
  • Sara Borgonovo per il Monsereno Horses ASD (Lombardia), tecnico Luigi Panzeri
  • Nicolò Maggi e Vittoria Marzorati, anche loro portacolori del Monsereno Horses ASD, tecnico Massimo Villa

 

 

 

 

 

 

 

 

foto © Andrea Bonaga//fonte: fise