Task Force FEI: ecco le prime soluzioni

0 di MaddaVi

La FEI ha approvato ieri alcune delle soluzioni proposte dalla Task Force creata dalla Federazione per far fronte ai disagi causati dalla diffusione di Covid-19.

Le nuove disposizioni rimarranno in vigore per il resto del 2020, con la possibilità di essere riutilizzate per il prossimo anno, in caso di necessità.

CSI5*/4*/CSIO: le modifiche vanno fatte arrivare in Federazione almeno 12 settimane prima dell’evento

CSI3*: le Federazioni Nazionali devono inviare alla FEI le modifiche al calendario entro 8 settimane prima dell’evento.

CSIP: La FEI dovrà ricevere dalle Federazioni Nazionali domande o modifiche relative alla data dell’evento almeno 4 settimane prima della data d’inizio. sospese le Invitation Rules.

CSI2*: sospese le Invitation Rules.

CSIO: gli CSIO avranno la priorità nel caso in cui le date dei vari eventi si sovrapporranno, sia che si tratti di uno CSIO a parte o di una tappa della serie FEI. Questo, per consentire un’adeguata preparazione alle squadre in vista delle Olimpiadi 2021.

Il Consiglio ha inoltre incaricato la Task Force di valutare l’impatto delle modifiche delle date degli eventi rinviati.

Per quanto riguarda i Campionati 2020 e 2021, verranno messe in atto delle iniziative volte a ridurre al minimo l’impatto della pandemia sulla Longines FEI Jumping Nations Cup™ 2020 e sulla Longines FEI Jumping World Cup™ Final 2021.

Questi punti saranno ulteriormente discussi durante la prossima riunione del Consiglio e della Task Force.

I principi chiave approvati dal Consiglio FEI per quanto riguarda il Salto Ostacoli saranno condivisi con le altre sette Task Force messe in atto per valutare l’impatto del virus sul Calendario del Dressage, Para Dressage, Completo, Attacchi, Endurance, Volteggio e Reining. Ognuna di queste Task Force, le cui riunioni saranno programmate nei prossimi giorni, dovrà tenere dovutamente aggiornato il Presidente della FEI.

COMUNICATO COMPLETO