FISE: modifica norme di qualifica per partecipare ai CDI in Italia

0 di MaddaVi

Favorire la ripartenza e incentivare la partecipazione degli atleti del settore dressage ai concorsi internazionali organizzati in Italia nell’interesse dello sport al termine del lungo periodo di lockdown.

È con questo spirito che la Federazione Italiana Sport Equestri ha disposto una modifica al programma del Dipartimento Dressage, eliminando l’acquisizione delle qualifiche – per Senior e per i vari livelli giovanili – da ottenere nei concorsi nazionali (due percentuali superiori al 61%), ai fini della partecipazione ai concorsi internazionali organizzati in Italia.

La modifica si è resa necessaria a causa dello stop alle competizioni nel periodo di emergenza da Coronavirus.

Durante questi mesi di fermo delle gare, infatti, cavalieri e amazzoni della disciplina non hanno avuto la possibilità di prender parte alle numerose gare nazionali previste dal calendario in Italia. Appuntamenti in occasione dei quali i binomi avrebbero proprio dovuto ottenere le qualifiche per la partecipazione agli internazionali organizzati sul territorio, secondo quanto stabilito dal programma del Dipartimento.

Mentre la modifica per la partecipazione agli internazionali in Italia è valida per tutta la stagione agonistica 2020, resta invece, confermato quanto indicato nel Programma del Dipartimento 2020 (Capo B4 pag. 19) per la partecipazione ai concorsi internazionali all’estero.

 

fonte: fise