Grecia: i cavalli al pari di cani e gatti

0 di MaddaVi

Grande novità dalla Grecia: con la Legge 4711/2020, pubblicata nella Gazzetta ufficiale della Grecia il 27 luglio 2020 i cavalli vengono considerati al pari di cani e gatti.

Il paragrafo 3 dell’articolo 12 della legge 4039/2012 (AD 15) è stato inoltre sostituito ed è ora possibile leggere che: «È vietato l’allevamento (per allevare, ora, serve una speciale licenza) l’addestramento e l’uso di animali per qualsiasi tipo di spettacolo (circo, fiera, kermesse, combattimento, spettacolo dove gli animali vengono presentati a scopo di lucro). Sono inoltre vietati l’allevamento, l’uso e l’esportazione di cani, gatti ed equidi per la produzione di pellicce, cuoio, carne o per la fabbricazione di medicinali e di altre sostanze.” 

La Grecia, grazie agli sforzi delle associazioni Hellenic Animal Welfare Federation e Ippothesis, diventa quindi il primo paese europeo, con questa legge, a riconoscere i cavalli come veri e propri animali da compagnia.

LEGGE

 

fonte: lawspot.gr