Olimpiadi: il Comitato Olimpico Internazionale conta sui vaccini, la parola a Johan Bellemans

0 di MaddaVi

Il Comitato Olimpico Internazionale conta sul vaccino per Covid-19 al fine di veder effettivamente andare in scena i Giochi di Tokyo 2021.

Vaccini sufficienti sarebbero già disponibili nel primo trimestre del 2021, ha affermato Johan Bellemans.

Possiamo dire che un numero di vaccini sufficienti saranno disponibili entro il primo trimestre del 2021“, ha anche affermato in una comunicazione BOIC. Il Comitato Olimpico Internazionale è attualmente in trattative con l’Organizzazione Mondiale della Sanità per ottenere vaccini per atleti, allenatori e consulenti.

Il medico capo del BOIC Johan Bellemans ha continuato poi: “Cinque grandi aziende farmaceutiche sono pronte con il loro vaccino e aspettano l’approvazione per portarli sul mercato nell’ultimo trimestre di quest’anno. La soglia di protezione per tale approvazione è stata fissata al 50 per cento: il vaccino deve proteggere nella metà dei casi. La maggior parte dei vaccini raggiungerà facilmente quella soglia. La domanda di quei vaccini sarà alta e la popolazione debole ha la priorità. Ma il Comitato Olimpico Internazionale può riservare uno stock di 100.000 vaccini per la bolla olimpica con tutti gli atleti, allenatori e personale. La domanda è, tuttavia, se renderanno obbligatoria la politica sui vaccini o se la raccomanderanno vivamente. Questa è una discussione etica.

 

 

fonte: equnews