Lanaken: De Luca sul podio

0 di MaddaVi

Lorenzo de Luca non si accontenta.

Non si accontenta di militare per i concorsi di Salto Ostacoli più prestigiosi, non si accontenta di stupire e di fare spettacolo andando in premiazione con svariati cavalli.

Viene quasi da chiedersi: “Lorenzo, la vede la differenza?”

Che sia il GP di Calgary o Dublino, che sia una tappa di Coppa delle Nazioni o un percorso con un cavallo meno esperto… De Luca c’è.

C’è e ci fa sognare, ci fa sperare in un futuro più roseo per l’equitazione italiana.

Ultimissimo e brillante successo del cavaliere azzurro, è il secondo posto mondiale a Lanaken nella finale dei Cavalli Giovani di 7 anni. In sella a BWB Jeleena de Muze, uno dei soggetti giovani più promettenti della scuderia di Stefan Corten, ha portato a termine un bellissimo doppio netto agli ostacoli, fermando il tempo a 40.73″, andando a sfiorare il grandino più alto del podio. Pochissimo, infatti, il divario tra questo binomio ed il binomio vincitore, quello formato dal belga Thierry Goffinet su Think Twice 111 Z (0/0; 40.06″).

 

In totale, nelle tre finali disputate oggi per le categorie 5, 6 e 7 anni, in gara c’erano ben nove binomi al via per l’Italia.

Quello di Jeleena de Muze e di Lorenzo De Luca in questa 22a edizione del Campionato del Mondo riservato ai Giovani cavalli è stato il miglior risultato ottenuto.

 

Foto: https://www.facebook.com/equnews/