CPEDI3* Casorate: non solo internazionale

0 di MaddaVi

Il concorso ippico internazionale di dressage paralimpico CPEDI 3*- “XI Meeting Città di Somma Lombardo” ha archiviato la seconda giornata celebrando la vittoria dell’Italia.

Il team di casa, con le sue roccaforti Sara Morganti e Francesca Salvadè, punti di riferimento nell’albo d’oro a squadre di Somma Lombardo, ha raggiunto la vetta per il 5° anno consecutivo.

Con una percentuale totale pari a 423,076, numeri ottenuti con la somma del team test di venerdì e dell’individual championship test di oggi, gli azzurri (Sara Morganti con Royal Delight, Francesca Salvadè con Muggel 4, Federico Lunghi con Laudario e Alessio Corradini con Levinia 10) hanno lasciato il secondo posto alla Francia (411,856%).
Seguono: Austria (410,286%), Russia (384,889%) e Portogallo (356,702%).

Identikit di una squadra vincente:

Federico Lunghi: “Ho lavorato molto per questo appuntamento, talmente tanto che ieri ho commesso qualche errore perché ero troppo carico. Oggi, però, concentrazione massima e felicità alle stelle. Ringrazio il mio tecnico, Anette Illum e condivido con lei la mia gioia”.

Alessio Corradini:Ho molto da festeggiare oggi. La mia cavalla è in netto miglioramento e per questo ringrazio il mio istruttore Piero Sangiorgi. Sono stati per me due giorni bellissimi perché dopo una sfilza di secondi posti ho finalmente vinto, conseguendo anche il best score di Levinia. Per chiudere il cerchio delle soddisfazioni, ho portato qui anche un cavallo giovane che mi fa ben sperare per il futuro”.

Francesca Salvadè: “Il mio Muggel è stato bravissimo, io un po’ meno. Ieri ho commesso due errori in grafico ma lui mi ha fatto vincere lo stesso. Oggi il grafico non l’ho dimenticato e mi sento di meritare un po’ di più la vittoria. Dedico questo traguardo alla mia famiglia e al mio istruttore Deodato Cianfanelli”.

Sara Morganti: “Sono davvero felice. Royal Delight è una macchina da guerra e Ferdinand sta migliorando costantemente. Ringrazio Alessandro Benedetti e Laura Conz, perché i tecnici sono i primi protagonisti nella crescita dei binomi. Le vittorie sono sempre frutto di un lavoro di squadra, sponsor compresi. Condivido anche con loro, Loro Piana, Sassicaia, Ubi Banca, Kep Italia, Sergio Grasso, Prestige, Trm e Zandonà, il successo dell’Italia, la mia medaglia e le vittorie individuali internazionali”. 

CPEDI3* Casorate: non solo internazionaleNon solo internazionale.

E’ anche una giornata di medaglie, quella che si è appena conclusa a Somma Lombardo.

I rettangoli del Riding Club di Casorate Sempione hanno selezionato i campioni italiani esordienti e assoluti tecnici 2017.

Sara Morganti è ancora campionessa italiana nel grado 1, mentre Maurizio Ungalli si laurea campione con Devotu nel grado 2. Francesca Salvadè, argento 2016 nel grado 3, ha scalato un gradino raggiungendo il metallo più prezioso e Federico Lunghi si è tinto d’oro su Laudario nel grado 4. Alessio Corradini ha confermato l’oro conseguito l’anno scorso nel grado 5.

Questi, i podi nel dettaglio:

Campionati Italiani Esordienti Grado I

  • Oro – Denis Coku su Donatello
  • Argento – Giuseppe Pagani su Cignus
  • Bronzo – Samuele del Carlo su Gilda Scandalosa

Campionati Italiani Esordienti Grado III

  • Oro – Erik Fumi su Zizifo Nteragro
  • Argento – Maurilio Vaccaro su Myten’s Magic
  • Bronzo – Anita Panigalli su Classic Rock

Campionati Italiani Esordienti Grado V

  • Oro – Eva Bernardi su Vostok
  • Argento – Virginia Colombi su Alina Bella

Grado I Campionato Italiano tecnico

  • Oro – Sara Morganti su Royal Delight
  • Argento – Elisa Pleabani su Calvin S

Grado II Campionato Italiano tecnico

  • Oro – Maurizio Ungalli su Devotu

Grado III Campionato Italiano tecnico

  • Oro – Francesca Salvadè su Muggel 4

Grado IV Campionato Italiano tecnico

  • Oro – Federico Lunghi su Laudario
  • Argento – Erica Barozzi su Tarco
  • Bronzo –  Ilaria Bocchi su Bekas’s Ladylover

Grado V Campionato Italiano tecnico

  • Oro – Alessio Corradini su Levinia 10

L’agenda dello CPEDI3* di Somma Lombardo prosegue con la serata di gala, da sempre un momento di grande festa sportiva.

Per gli atleti paralimpici, però, la sfida non è finita: si daranno appuntamento domani per le prove artistiche dell’internazionale che determineranno anche le medaglie dei Campionati italiani assoluti freestyle.

 

Foto/Fonte: comunicato