Harrie Smolders vince il LGCT 2017, Lorenzo De Luca è, invece, terzo!

0 di MaddaVi

Splendida giornata di gare di altissimo livello al CSI5* di Doha, in Qatar in occasione di questo atto finale del circuito più seguito del Salto Ostacoli.

Sono stati davvero numerosi i binomi che sono scesi in campo a darsi battaglia in questa a dir poco attesa finale di Longines Global Champions Tour.

Le categorie di questo circuito hanno avuto inizio con successo nella giornata di giovedì.

Dopo la 145 a fasi e la 145 a barrage che hanno visto la vittoria del brasiliano Marlon Módolo Zanotelli, si sono svolte la 150/155 a barrage vinta da Maikel Van der Vleuten e la 155/160 a tempo, valida anche come ultima prova della League.

Alle ore 16:00 ora italiana ha avuto inizio la categoria clou di questo evento: parliamo, ovviamente, del Longines Grand Prix of Doha, una categoria di altezza 160 a barrage.

Questa prova era anche l’ultima valida per i punti che avrebbero poi determinato la ranking finale. Classifica che, in realtà, aveva determinato il vincitore ancora in occasione del Gran Premio andato in scena a Roma lo scorso 23 settembre.
Nessun testa a testa all’ultimo secondo come lo scorso anno, quindi, per quanto riguarda l’emozionante sfida che si è svolta in questo tardo pomeriggio a Doha.
Come dimenticare la serrata battaglia ingaggiata un anno fa dall’amazzone australiana Edwina Tops-Alexander e dal cavaliere svedese Rolf-Göran Bengtsson per il comando della classifica? I due, infatti, avevano passato tutta la stagione a cercare di prevalere: Bentgsson per ben due volte aveva sfiorato il primo posto; mentre Edwina voleva tentare l’impresa vincendo per la terza volta in questo circuito. Come ben sappiamo, a prevalere era poi stato il fenomenale svedese insieme al suo Casall ASK.

Così, alla fine, come già annunciato, il vincitore dell’edizione 2017 è stato il cavaliere olandese Harrie Smolders con 278 punti.

In piazza d’onore è andato il suo connazionale Maikel Van der Vleuten con 263 seguito dal nostro Lorenzo De Luca in terza posizione con un punteggio totale di 260.

E’, invece,  quarto il tedesco Christian Ahlmann con 257, mentre va ad occupare la 5^ posizione Alberto Zorzi con i suoi 255.

RANKING

 

Per quanto riguarda questo prestigioso Gran Premio, al barrage hanno avuto accesso 9 binomi.

Si tratta di: Maikel Van der Vleuten con VDL Groep Verdi Tn; Peder Fredricson con H&M Christian K; Janika Sprunger con Bacardi VDL; Kevin Jochems con Alcazar Sitte; Bassem Mohammed con Gunter; Edwina Tops-Alexander con California; Martin Fuchs con Clooney; Pieter Devos con Espoir e Kevin Staut con Silver Deux de Virton H D C.

Tra di loro, a spuntarla, è stato il velocissimo cavaliere di casa Bassem Mohammed con Gunter (0/0-35.31″).

A seguire, abbiamo visto sul podio l’elvetica Janika Sprunger con Bacardi VDL (0/0-37.34″) e lo svedese Peder Fredricson con H&M Christian K (0/0-37.41″). Quarto, invece, l’olandese Maikel Van der Vleuten con VDL Groep Verdi Tn (0/0-37.76″).

Alberto Zorzi in sella a Fair Light van’t Heike, unico azzurro in campo, ha concluso 23° con 11/96.10″.

RESULT

ENTRIES – RANKING – WEBSITETIMINGALL RESULTSTREAMING