Harry e Snowman: la storia che scaldò il cuore di una nazione

0 di MaddaVi

Non tutti sanno che su Netflix è presente un film-documentario riguardante uno dei binomi che hanno scaldato maggiormente il cuore degli appassionati.

“Harry and Snowman” è un film che racconta la storia di Harry de Leyer e del grigio Snowman e di come le loro vite sono cambiate dopo il loro primo incontro.

Le loro strade si erano incrociate per caso, durante una giornata in cui Harry era arrivato in ritardo ad un’asta.

Ma partiamo dal principio: Harry de Leyer e sua moglie erano arrivati in America dall’Olanda all’inizio degli anni ’50 ed avevano iniziato subito a lavorare come contadini fino a riuscire ad acquistare una propria fattoria.

Da veri olandesi, volevano anche una scuderia con tanti cavalli: Harry trova lavoro come istruttore di equitazione presso una vicina scuola per ragazze. Un giorno decide di andare ad un’asta per acquistare qualche soggetto.

Per uno strano caso del destino, Harry arriva ad asta finita. Tutti i cavalli sono stati venduti, tranne uno: un grande castrone grigio con una carriera agricola alle spalle e destinato al macello.

Non appena i loro sguardi si incrociano, scatta qualcosa.

Per 80 dollari Harry acquista il cavallo e lo porta casa. Ne apprezza subito il carattere docile e decide di utilizzalo come cavallo da scuola.
Fin dall’inizio, i figli che hanno deciso di chiamarlo Snowman, si affezionano tantissimo a questo paziente grigio.

Dopo qualche tempo, però, Harry decide di venderlo al doppio del prezzo ad un medico vicino di casa che stava cercando un cavallo tranquillo per i suoi figli. Ma, come si suol dire, aveva fatto i conti senza l’oste: Snowmwn non era minimamente intenzionato a stare lontano dal suo salvatore e saltava qualsiasi ostacolo che gli impedisse di tornare da Harry e dalla famiglia de Leyer. Così, dopo qualche tempo, Harry dovette ricomprare Snowman, ma con una nuova consapevolezza: quel grigio sapeva saltare e sapeva farlo bene!

Nel 1956 il binomio inizia ad allenarsi, fino al debutto che avverrà due anni più tardi. In poco tempo, il “cavallo delle pulci” come era stato soprannominato dai grandi allevatori Snowman, riuscì a collezionare tantissime vittorie e piazzamenti tra cui il titolo di “Cavallo dell’anno” nel 1958 e nel 1959.

Snowman rimase con Harry anche dopo la fine della sua carriera sportiva e diventò un vero e proprio membro della famiglia, un compagno di giochi e di avventure per i figli ed il migliore amico di Harry.

La sua vita terminò all’età di 26 anni a causa di insufficienza renale.

WEBSITE


Foto: Apple Trailers