La lettera di Martin Fuchs al suo Clooney

0 di MaddaVi

Sulla pagina Facebook di Veredus (un suo sponsor), Martin Fuchs, attuale Campione Europeo e numero due al mondo, ha scritto una lettera al suo cavallo di punta, Clooney.

Caro Clooney, la prima volta che ho sentito il tuo nome, è stato durante una passeggiata nei boschi insieme al mio amico Michael Cristofoletti. Mi ha detto che eri un cavallo eccezionale e che potevi essere perfetto per me. Quando ti ho visto per la prima volta di persona, mio ​​padre non era molto contento del tuo aspetto: il tuo stomaco e la parte bassa della schiena non gli piacevano affatto. Non voleva nemmeno lasciarmi sedere su di te! Ma quando ci hai mostrato il tuo eccezionale trotto, ci abbiamo provato.

Non appena ho iniziato a saltare con te, ho saputo che saresti diventato il mio cavallo di punta.

La prima volta che ti ho portato a fare una passeggiata a casa, non ti è piaciuto per niente. Mi hai respinto, eri insicuro, spaventato e tutto era nuovo per te. Ci è voluto molto tempo per abituarti all’ambiente, ma sono orgoglioso del cavallo che sei adesso. Ricordo la prima competizione a cui siamo andati insieme, un piccolo evento nazionale. Hai saltato un ottimo primo round e mi hai lasciato con una meravigliosa sensazione. Il nostro primo evento internazionale è stato a Treffen in Austria. Ricordo di aver saltato con te il primo giorno e di aver provato una sensazione incredibile.

Ho mostrato con orgoglio a tutti i cavalieri il ​​video del tuo percorso.

Come giovane cavallo di 8 anni, hai dimostrato le tue capacità quando hai dovuto prendere il posto di uno dei miei cavalli che si era infortunato prima dei Campionati Svizzeri nel 2014. Sei riuscito perfettamente a mostrare le tue qualità e hai persino vinto quell’evento, il che è stato davvero impressionante. Da allora, hai avuto solo ottimi risultati durante la tua eccezionale carriera.

È stato davvero spaventoso quando nel 2018 sei dovuto andare in clinica per un intervento chirurgico. Ero nervoso e spaventato dal fatto che potevi non farcela, ma sapevo che avresti combattuto per restare in vita. Sei il cavallo più forte che io abbia mai avuto e sapevo che avresti dimostrato di essere il combattente che sei. Hai gestito la situazione come un professionista, tornando poi più forte che mai dopo l’intervento chirurgico causato dalla colica. Sei stato fantastico durante l’intero processo. Eri calmo e ti sei preso cura di te stesso. All’inizio, ero preoccupato che tu fossi troppo fresco e che mettessi in pericolo la tua cicatrice, ma non l’hai mai fatto. La prima volta che ti ho cavalcato di nuovo ti sei sentito benissimo, come se non fosse mai successo nulla. La prima volta che ho saltato con te dopo l’intervento, mi è sembrato che nulla fosse cambiato.

Dopo l’intervento chirurgico, sei cresciuto come un vero cavallo e sei tornato più forte che mai.

Il Campionato Europeo nel 2019 è stato un evento molto emozionante per noi due. Inizialmente siamo rimasti abbastanza indietro, al 20 ° posto, ma avevo così tanta fiducia in te! So che quando non commetto errori tu riesci ad essere preciso, ed è quello che abbiamo fatto per i percorsi rimanenti. Non hai toccato nessuna barriera e volevi vincere tanto quanto lo volevo io.

Te lo meritavi anche più di me.

Ripensandoci, la nostra vittoria a Ginevra nel 2019 ha significato molto per me, di fronte al nostro pubblico di casa. Hai dato il massimo e volevo davvero vincere, ed ero così felice che tu potessi essere incoronato campione del Rolex Grand Prix in Svizzera!

Quella vittoria mi ha aiutato a guadagnare il titolo di n°1 al mondo e per questo te ne sono estremamente grato.

Tutti sanno che puoi essere un po’ scontroso in scuderia e che possiamo corromperti solo con il cibo! Va bene perché so che non sei un cavallo cattivo, anche se mostri i denti o tiri le orecchie molto indietro (P.S. Ti sei dimenticato di non avere i denti davanti?).

Non riesco a immaginare una carriera senza di te, ma so che abbiamo molti altri anni pieni di successi davanti. Sei il cavallo che mi ha fatto diventare il cavaliere che sono adesso. Mi hai portato così lontano e mi hai portato così tanto successo e gioia! Certo, so che in futuro ti ritirerai dalle gare. Sono confortato dal sapere che un giorno avrai una bella vita in pensione, godendoti ciò che ti piace fare di più: mangiare e rilassarti nei campi. So che qualsiasi cavaliere del mondo vorrebbe averti nella sua scuderia o saltare un percorso con te, quindi sono davvero fortunato del fatto che tu sia mio e che stai facendo del tuo meglio per me ogni volta che scendi in campo. Sono estremamente orgoglioso del fatto che, anche se la tua carriera non è ancora finita, sei diventato il cavallo di maggior successo nella storia del salto ostacoli in Svizzera. Sei così attento e intelligente, non vuoi mai toccare un ostacolo e mi dai il massimo in ogni corsa.

Grazie mille per questo, Clooney.

Con affetto, Martin

foto: fei//fonte: Veredus fb