Tokyo 2021: nonostante le possibili alternative, senza un vaccino mancano le certezze

0 di MaddaVi

Dopo il rinvio al 2021 dei Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo, prosegue l’organizzazione di questo prestigioso evento.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha recentemente dichiarato ai media: “Abbiamo già un accordo con l’OMS riguardo al proseguire con i preparativi per l’Olimpiade. Sarebbe ovviamente utile se ci fosse un vaccino per Covid-19, ma ci sono diverse altre utili opzioni che stiamo attualmente valutando. Abbiamo in mente vari scenari, ma quello che vogliamo sottolineare è che la salute delle persone coinvolte (organizzatori, pubblico e atleti) rimane ovviamente la nostra massima priorità.

Qualche settimana fa, il CEO del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 Toshiro Muto, in conferenza stampa, aveva dichiaratoNessuno può prevedere se avremo questo virus sotto controllo entro luglio 2021Abbiamo preso la decisione di posticipare i Giochi di un anno e lavoreremo sodo per prepararli. Ora è presto per dare una risposta chiara“.

Da queste dichiarazioni possiamo intuire la grande volontà del CIO e del Giappone di voler perseguire un obbiettivo importante come l’organizzazione di un’Olimpiade, ma non possiamo negare che, senza un vaccino, Covid-19 incomberà su tutti noi come una nube invisibile pronta a mettere in discussione ogni possibile certezza.

 

 

fonte: equnews