Brescia: si fingono A.S.D. ‘no profit’ per evadere le tasse

0 di cecilia

E’ di oggi la notizia trapelata dalla Guardia di Finanza di Chiari, Brescia, che con l’aiuto del Corpo Forestale dello Stato ha sgominato la truffa di una falsa A.S.D. equestre a Franciacorta.

La finta “no profit” sfruttava questo status per evadere denaro, che dal 2012 al 2015 si stima fosse pari a 350mila euro e 75mila di Iva, la quale dichiarazione obbligatoria non è mai stata presentata dall’associazione.

La Guardia di Finanza e il Corpo Forestale dello Stato hanno quindi effettuato un controllo a Franciacorta, dove è sita la sede della no profit, per verificarne i requisiti legali necessari a beneficiare di tale etichettatura e dare un’occhiata più approfondita allo stato degli animali ospitati presso la struttura.

A seguito del controllo è stato infatti scoperto che l’A.S.D. non era che una parte di attività imprenditoriale svolta da una ditta privata di allevamento cavalli e di una s.r.l. di commercio equini. I dipendenti stranieri di questa lavoravano in nero. E’ stata inoltre rilevata la presenza di farmaci “irregolari”, ma su questo dettaglio non vi sono ulteriori informazioni.

Nessuna attività sportiva quindi, tutti i beni utilizzati erano di proprietà dei due imprenditori che li avevano ceduti in comodato d’uso gratuito alla struttura per far gravare i costi di gestione sul bilancio dell’associazione. L’unica nota positiva? Tutti gli ospiti equini sono in salute.

 

Autore: Cecilia Casadei

Fonte: Corriere della Sera

© Riproduzione riservata