RIO2016: Gli azzurri scelti

0 di MaddaVi

L’ Italia scenderà in campo in Brasile presentando una squadra di Completo e un binomio a titolo individuale nel salto ostacoli e nel dressage

 

COMPLETO (squadra)
App. Sc. Stefano Brecciaroli su Apollo Vd Wendi Kurt Hoeve
Luca Roman su Castlewoods Jake
Pietro Roman su Barraduff
Arianna Schivo su Quefira de l’Ormeau
Riserva: Giovanni Ugolotti su Oplitas

 

SALTO OSTACOLI (individuale)
Ag. Sc. Emanuele Gaudiano su Caspar 232
Riserva: Piergiorgio Bucci su Casallo Z

DRESSAGE (individuale)
App. Valentina Truppa su Chablis
Riserva: Micol Rustignoli su Corallo Nero

 

Le tre discipline olimpiche degli sport equestri italiani – ha dichiarato il presidente FISE Vittorio Orlandi – di nuovo insieme ai Giochi Olimpici dopo sedici anni. Un’impresa che non avveniva dall’appuntamento australiano di Sydney nel 2000. È frutto, senz’altro, dell’impegno e della costanza dei cavalieri e delle amazzoni che al termine di un difficile e impegnativo iter di qualifica sono riusciti a raggiungere un primo fondamentale traguardo. Le Olimpiadi rappresentano sempre il più importante obiettivo di ogni Federazione e sono sicuro che i nostri binomi si impegneranno al massimo per tenere fede al “mandato” che l’Italia degli sport equestri oggi ha conferito loro. Sono tutti motivati e pronti per affrontare una sfida così importante. Dispiace per Vittoria Panizzon e Borough Pennyz, che all’ultimo hanno dovuto rinunciare alla possibilità di essere convocati. A loro giungano i più fervidi auguri di pronta guarigione. Adesso – ha concluso il numero uno della Fise – tutti concentrati sull’appuntamento a cinque cerchi che terrà impegnati addetti ai lavori e appassionati per un intero mese all’insegna dello sport ai massimi livelli“.