Spruce Meadows Rolex Grand Slam: Scott Brash vince, De Luca terzo

0 di MaddaVi

L’aviere scelto Lorenzo de Luca si porta a casa l’ennesimo successo in sella al baio Ensor de Litrange LXII.

Nella giornata di ieri, domenica 11 settembre, si è aggiudicato la terza posizione nel GP160 a due percorsi + barrage, uno dei più grossi e impegnativi Gran Premi di tutto il mondo, infatti molte sono state le critiche al direttore di campo che secondo molti cavalieri ha esagerato nella costruzione e nelle dimensioni di questo percorso, ma il nostro De Luca non si è lasciato intimidire ed ha  portato  a termine 2  percorsi senza errori agli ostacoli , macchiati solo da una penalità sul tempo nel secondo round, purtroppo questa penalità non gli ha permesso di accedere  al barrage decisivo, dove sicuramente avrebbe fatto valere le sue abilità come velocista.

La vittoria di questa ambita categoria è andata al cavaliere inglese Scott Brash in sella a Ursula XII, irraggiungibile nei suoi 0; 41.19″ in barrage e senza mai toccare barriera nei due percorsi.

Ci prova, lo statunitense Ward McLain, a contrastare il velocissimo binonio inglese, ma una barriera in barrage ed il tempo di 43.11″ gli permette di aggiudicarsi un buonissima seconda poszione .

Vince così Scott Brash, per il secondo anno consecutivo, l’ambito CP International presented by Rolex.

Nel 2015, si era aggiudicato il Rolex Grand Slam in sella al fenomenale Hello Sanctos mentre in questa edizione 2016 in sella a Ursula XII.

Result

 

Foto: instagram