Tabella C sì, Tabella C no: la FEI accontenterà i cavalieri?

0 di MaddaVi

La FEI vuole reinserire la formula di gara Tabella C nel primo round dei World Equestrian Games.

Questa formula di gara, appartenente alla disciplina del Salto Ostacoli nei World Equestrian Games, era stata cambiata durante la scorsa Assemblea Generale della FEI avvenuta verso la fine del 2016.
Qui, la Tabella C era stata rimossa così come la finale a quattro.

Comunque, a pochi mesi da questo cambio di formule, sembra che la Tabella C verrà ripristinata.

La FEI ha, dopo numerose polemiche e discussioni, deciso di rimettere la formula Tabella C come primo round dei prossimi FEI World Equestrian Games™  che si terranno nel 2018.

Le Federazioni Nazionali sono state avvisate della proposta di revisione alla regola approvata e, alla fine, ha prevalso la decisione di reintrodurre la formula Tabella C” ha detto il portavoce FEI.

Numerosi cavalieri si erano scagliati contro la rimozione di questa formula, tra cui Jeroen Dubbeldam che aveva dichiarato “Rimuovere il primo round a tabella C può essere molto rischioso. La possibilità di movimenti all’interno della classifica durante il secondo giorno di gare si riduce notevolmente. Inoltre, credo che una categoria a tempo sia fondamentale in ogni genere di Campionato. Un buon cavaliere dovrebbe saper portare a termine un percorso a tempo decente, fa parte della nostra tradizione!“.

Tra gli altri nomi dei cavalieri scontenti della FEI, spiccavano quelli di Rodrigo Pessoa e di Meredith Michaels-Beerbaum.

“La formula a tempo dovrebbe rimanere per numerose ragioni. Prima di tutto, serve ai cavalli: il primo percorso è sempre un filo più basso. Seconda cosa, è una bella sfida tra I cavalieri! – racconta il cavaliere Brasiliano – “Inoltre, hanno già rimosso la finale a quattro. Per quale motivo dovrebbero togliere anche la prima prova a tempo?”

 

Fonte//Foto: WoSJ//Brasil Hipismo