Lorenzo De Luca 11° nel Rolex Grand Prix di Aachen, ma vince Gregory Wathelet!

0 di MaddaVi

Alle 13:15 ha avuto inizio il prestigioso Rolex Grand Prix 160 di Aachen, sicuramente la gara più attesa di questa edizione 2017.

Dopo la rinuncia di Pedro Veniss, che ha ritirato Quadri de l’Isle nel Prize of North Rhine-Westphalia perché, a detta sua, “non lo sentivo in forma“, ci si chiedeva chi sarebbe stato il prossimo vincitore e campione in lizza per la conquista del ghiotto Rolex Grand Slam.

In quella che è una della tre tappe del Rolex Grand Slam, abbiamo visto al via 40 tra i migliori binomi al mondo: Philipp Weishaupt, Christian Ahlmann e Scott Brash hanno cercato di aggiudicarsi un secondo Gran premio targato Rolex.

Erano presenti anche Lorenzo de Luca su Ensor de Litrange Lxii e Juan Carlos Garcia su Gitano v. Berkenbroeck.

Alla fine, al secondo round selettivo per il barrage hanno avuto accesso in 18 tra cui anche Lorenzo de Luca su Ensor de Litrange Lxii, che risultava essere 13° con 4/81.65″ nella classifica dopo il primo percorso.

Juan Carlos Garcia con Gitano v. Berkenbroeck ha terminato, invece, con 16 penalità complessive in 32^ posizione.

Un’Italia sicuramente sfortunata, soprattutto alla fine del primo round. Lorenzo De Luca ha dovuto affrontare un percorso sotto la pioggia battente, montando in una maniera impeccabile. Sfortunati sì, ma con classe. Meritava di arrivare al barrage.

Dopo il secondo round, al jump off sono andati solo in quattro.

Si tratta di: Luciana Diniz con Fit For Fun 13; Gregory Wathelet con Coree; Marc Houtzager con Sterrehof´s Calimero; Laura Kraut con Zeremonie.

Tra questi a prevalere è, infine, il fenomenale belga Gregory Wathelet con Coree (0/0-46.60″) che rischia tutto e va ad aggiudicarsi questa categoria.

A seguire, hanno completato l’ambito podio la portoghese Luciana Diniz con Fit For Fun 13 (0/0-47.40″) seguita dall’olandese Marc Houtzager con Sterrehof´s Calimero (0/0-53.66″).

Va ai piedi del podio, invece, l’altro doppio netto, ovvero la statunitense Laura Kraut con Zeremonie (0/4-48.01″).

Per quanto riguarda il nostro azzurro arrivato al secondo round  ha concluso 11° Lorenzo de Luca su Ensor de Litrange Lxii (4/0): un risultato eccellente per un cavaliere che, ne siamo certi, ha ancora tante emozioni da regalarci.

RESULT

WEBSITE PROGRAMM – ENTRIES – ALL RESULT

 

Foto: FB