“Eravamo davvero a rischio” racconta Olivier Philippaerts

0 di MaddaVi

Proprio come tutti i cavalieri in Europa, anche la famiglia Philippaerts è costretta a passare le giornate all’interno dei confini della propria dimora.

E’ un peccato che tutte le gare siano state annullate o rimandate, ma alla fine eravamo davvero a rischio. Siamo sempre in viaggio, passiamo da un aereo all’altro… è comprensibile che gli eventi vengano annullati o rimandati.” ha recentemente raccontato Olivier Philippaerts al sito web Equnews, durante una breve intervista, sottolineando la gravità della situazione mondiale data dalla diffusione del Covid-19 e l’importanza di rispettare le regole per il benessere delle persone.

I cavalli di famiglia vengono mossi solo all’interno dei confini della scuderia, e la famiglia Philippaerts si è dichiarata molto soddisfatta delle precauzioni prese.

Anche Nicola Philippaerts non ha potuto fare altro che confermare quanto detto dal fratello, dichiarandosi molto dispiaciuto da questa improvvisa ed inaspettata interruzione, dato che aveva iniziato la stagione outdoor con risultati molto positivi in occasione del CSI di Doha, tappa d’esordio dell’edizione 2020 del Longines Global Champions Tour.

foto: ig