Tokyo 2020: parla il Presidente della FEI Ingmar De Vos

0 di MaddaVi

Il Comitato Olimpico Internazionale ha comunicato ieri che i Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020si terranno nell’estate 2021.

Nonostante la notizia fosse già nell’aria da giorni, è uscita ieri la conferma: dal 23 luglio 2021 all’8 agosto 2021 si terranno i Giochi Olimpici e dal 24 agosto al 5 settembre 2021 i Giochi Paralimpici.

Il Presidente della FEI Ingmar De Vos non si è fatto attendere ed ha subito rilasciato un comunicato ufficiale sul sito della FEI.

“[…] La decisione è stata presa in piena consultazione con tutte le Federazioni Internazionali, compresa la FEI, e tutti abbiamo avuto l’opportunità di esprimere la nostra opinione. Ora, una volta terminata la crisi di Covid-19, i nostri atleti potranno riprendere i loro allenamenti in sicurezza, sapendo esattamente quando loro e il loro cavallo dovranno essere al meglio della forma. Siamo consapevoli del fatto che questa è stata una decisione molto complessa da prendere per il CIO, con più fattori da prendere in considerazione. La salute e il benessere degli atleti in entrambi i Giochi devono essere la massima priorità e abbiamo tutti i protocolli attivati per proteggere al meglio i nostri atleti e per aiutarli a ottimizzare le loro prestazioni anche considerando il difficile clima che possiamo aspettarci a Tokyo nel 2021. – ha dichiarato il Presidente della FEI Ingmar De Vos – Naturalmente ci sarà un impatto sul calendario internazionale in tutti gli sport, e dal punto di vista della FEI questo include i Campionati Europei, ma stiamo già cercando il modo di ridurre al minimo tale impatto. […] ora che abbiamo confermato le date per i Giochi Olimpici e Paralimpici, dobbiamo esplorare le possibili alternative per riuscire a far coincidere il tutto.

I Campionati Europei Senior di Salto Ostacoli, Dressage, Para Dressage, Volteggio e Attacchi dovrebbero andare in scena a Budapest (HUN) dal 23 al 30 agosto 2021, mentre i Campionati Europei di Completo Senior sono in calendario  a Haras du Pin (FRA) dall’11 al 15 agosto.

Dobbiamo anche rivedere le scadenze per ottenere i MER e prorogare la scadenza per la registrazione della proprietà dei cavalli qualificati. Comunicheremo quanto deciso il più presto possibile, ed abbiamo già avuto conferma sia dal CIO che dall’IPC che i Comitati Olimpici e Paralimpici Nazionali già qualificati manterranno il posto nonostante il rinvio dei Giochi al prossimo anno.