Longines FEI Jumping Nations Cup 2020: le modifiche al regolamento

0 di MaddaVi

Data l’emergenza Covid-19 ed i numerosi eventi rinviati o annullati, la FEI ha apportato delle modifiche all’edizione 2020 della Longines FEI Jumping Nations Cup.

Ogni modifica è stata fatta per cercare di portare avanti la serie fino alla Finale di Barcellona in calendario a ottobre.

In base alle modifiche proposte dal FEI Jumping Committee e approvate dal FEI Board durante la teleconferenza di questa settimana, un totale di 22 nazioni saranno invitate a partecipare alla finale di Longines, allestita nel prestigioso Polo Club di Barcellona.

Le 22 squadre comprenderanno: 10 dall’Europa, tre dal Nord America, due dal Sud America, due dal Medio Oriente, due dall’Asia / Australasia, uno ciascuno dall’Africa e dall’Eurasia, più la nazione ospitante Spagna.

L’evento che si è svolto a febbraio 2020 a Wellington (USA) non sarà considerato come un evento di qualifica, mentre gli eventi in Nord America ed Europa programmati per i prossimi mesi potranno essere ospitati come Longines FEI Jumping Nations Cup™, ma non vedranno l’assegnazione di punti di qualifica per la finale.

Le tre squadre del Nord America e le 10 squadre della Divisione 1 Europea si qualificheranno direttamente per la finale, mentre gli Emirati Arabi Uniti e la Siria, che hanno conquistato i due primi posti negli eventi di qualifica del Medio Oriente ad Abu Dhabi all’inizio di quest’anno, manterranno i loro posti per il finale.

Il sistema di qualifica per le altre divisioni si baserà sulla classifica Longines, utilizzando i punti combinati dei quattro migliori atleti della classifica nazionale Longines pubblicati un mese prima della finale della Longines FEI Jumping Nations Cup™:

1. Sud America: 2 squadre tramite classifica Longines
2. Asia / Australasia: 2 squadre tramite classifica Longines
3. Africa: 1 squadra tramite classifica Longines
4. Eurasia: 1 squadra tramite classifica Longines

Con la Spagna come nazione ospitante della finale FEI Jumping Nations Cup ™ di Longines, il numero massimo di squadre in competizione sale quindi a 22.

Poiché EEF ha annunciato oggi il rinvio del lancio della serie EEF Longines al 2021, quest’anno non ci saranno promozioni e retrocessioni, quindi la Divisione 1 inizierà con le stesse 10 squadre per la stagione 2021.

Non vi è alcuna certezza che le squadre saranno in grado di viaggiare verso uno degli eventi della Longines FEI Jumping Nations Cup e senza un sistema di qualificazione equo e l’impossibilità di essere in grado di offrire condizioni di parità in cui tutte le squadre hanno la stessa possibilità di allenarsi e partecipare agli eventi, questa è stata una decisione che doveva essere presa – ha dichiarato il presidente della FEI Ingmar De Vos – Naturalmente tutto ciò dipende anche dal come proseguirà la pandemia. Speriamo davvero che presto ci sia una tregua, ma al momento dobbiamo essere ottimisti e avere la finale della Longines FEI Jumping Nations Cup a Barcellona a ottobre con un massimo di 22 paesi in competizione per la vittoria è un obiettivo che speriamo possa essere realizzato.