Rimor: World sweet home – ogni posto è casa

0 di MaddaVi

Il marchio Rimor, fondato nel 1978 da Luano Niccolai, è una delle realtà leader nel mercato dei veicoli ricreazionali.

E, in un mondo fatto di van, camper, trailer e trasferte, come può non essere utile e di interesse comune andare a dare uno sguardo alle varie gamme proposte da questo marchio Made in Italy.

Sicuramente, per chi è solito preferire i camper o i viaggi su strada, la gamma Seal è l’ideale sotto molti aspetti. Best seller del marchio Rimor e con un eccellente rapporto qualità/prezzo, i modelli Seal sono ben 12 di cui 6 provvisti di mansarda. Dotati fino a 7 posti omologati, questi camper si rivelano essere una scelta davvero ottima nel caso in cui si desideri viaggiare in compagnia di famiglia, amici o compagni di scuderia.

I modelli Seal, pur essendo pensati per i neofiti del camper, offrono delle caratteristiche e un equipaggiamento funzionali a tutte le esigenze: dimensioni che variano dai 6,5m ai 7,4m; piano cottura a tre fuochi con accensione elettrica, pensili con cerniere frenate, illuminazione interna a Led con telecomando programmabile, letto basculante anteriore elettrico di serie su tutti i modelli profilati come anche gli oblò trasparenti nella zona giorno.

Questa gamma è allestita su meccanica Fiat Ducato 2300 Cc con motorizzazione 88-120 kW-CV (le motorizzazioni 103-140 kW-CV e 118-160 kW-CV sono disponibili a richiesta).

Ma guardiamo ora nel dettaglio alcuni di questi modelli.

 

Seal 5

Il modello Seal 5 è perfetto per tutti coloro che hanno bisogno di un ampio spazio per i bagagli: il capiente garage occupa tutta la larghezza del veicolo, è accessibile da entrambi i lati e può ospitare una moto. Possono quindi starci tranquillamente diverse valigie e cassoni medi. Dotato di quattro posti letto fissi e di due ricavabili dalla dinette, con i suoi 7 metri di lunghezza, Seal 5 permette di affrontare in tutta comodità anche i viaggi più lunghi. Questo, grazie anche alla cucina spaziosa, al capiente armadio e al vano doccia separato dalla toilette. Un’ulteriore nota di merito va al letto posteriore, disponibile come optional anche regolabile in altezza, in base a quanto spazio serve nel vano garage. 

 

 

Seal 9

Se si è alla ricerca di un compromesso tra spazio per i bagagli e living, allora Seal 9 è la scelta migliore. Nonostante i sette posti omologati, questo camper è davvero molto spazioso. Due posti letto in mansarda, due nel letto a castello e tre ricavabili dai due divanetti sono certamente il punto forte se quello a cui si punta è un viaggio o una trasferta in compagnia. Anche in questo caso, è possibile alzare la rete del letto posteriore per regolare l’altezza dello spazio riservato ai bagagli nel gavone posteriore. In realtà, lo spazio è il punto forte di questo modello: l’armadio è davvero capiente, comodo per contenere varie giacche e abiti senza doverli lasciare in valigia, così come i vari pensili sopra le dinette e sopra la pratica cucina. Come nel Seal 5 la toilette e la doccia sono divise, ma a far guadagnare ulteriori punti a Seal 9 sono le due aree relax: ideali se si ha l’esigenza di dover passare più tempo all’interno del camper che fuori.

 

Seal 50

Seal 50 è perfetto se si viaggia con una famiglia numerosa al seguito o se si è insieme ad amici: oltre al letto matrimoniale in mansarda i due letti a castello posteriori offrono 4 posti letto sempre pronti, le cui reti inferiori si possono sollevare per ricavare ulteriore spazio nei gavoni laterali. Un punto a favore è sicuramente il grande tavolo estensibile, attorno al quale è possibile riunirsi in compagnia in tutta comodità.

Seal 50 offre una cucina spaziosa con un frigo da 141 litri, accessorio di grande importanza per pranzi e cene in comitiva. Il bagno con doccia integrata è compatto ma funzionale. Si tratta di un veicolo valido e di grande comodità se si è consapevoli di dover trascorrere in camper un bel po’ di tempo, sia in strada che a destinazione.

 

Questi sono i tre modelli della gamma Seal che abbiamo ritenuto essere più adatti alla vita on the road sia in trasferta sia in vacanza.

Adatti pressoché ad ogni esigenza e dotati di molti comfort, spazi ed accessori, possono sicuramente accontentare anche i più esigenti che, magari, preferiscono alloggiare in un camper vicino alle scuderie piuttosto che in hotel situati a qualche km dal centro. Come abbiamo visto, che si viaggi in famiglia o con compagni di scuderia e amici, si può tranquillamente alloggiare in tutta comodità senza per forza sacrificare spazio personale.