L’Assemblea Generale della FEI sarà online in questo 2020

0 di MaddaVi

L’Assemblea Generale della FEI che si sarebbe dovuta svolgere a Johannesburg (RSA) il prossimo novembre è stata annullata.

A causa delle regole riguardanti il distanziamento sociale e le restrizioni sui viaggi causate da Covid-19, questo evento si terrà online.

La decisione è stata approvata dal Consiglio della FEI durante la riunione dello scorso 24 giugno.

Il Consiglio ha anche fornito il suo unanime sostegno per assegnare l’Assemblea Generale della FEI 2021 a Johannesburg.

“La sicurezza della nostra comunità è la nostra massima priorità e sebbene sia un dispiacere per tutti, annullare la nostra Assemblea Generale e tenerla online in questo 2020 è stata la cosa più responsabile da fare” – ha dichiarato il Presidente della FEI Ingmar De Vos – “Siamo molto grati alla Federazione Nazionale del Sudafrica per il supporto e per la flessibilità che hanno dimostrato, oltre che per la loro disponibilità ad ospitare la nostra Assemblea Generale il prossimo anno, quando la situazione si spera essere migliore per tutti. Siamo fortunati a vivere in un momento in cui è possibile incontrarsi virtualmente, anche se gli incontri e le discussioni faccia a faccia ci tengono uniti.

Con la pandemia legalmente definita come “forza maggiore” in Svizzera, il governo federale del Paese ha adottato misure temporanee ad hoc per facilitare l’organizzazione di riunioni di questo tipo per le associazioni con sede in Svizzera come la FEI.

In base a questi regolamenti speciali, la FEI è autorizzata a tenere la sua Assemblea Generale in rete. Altre grandi riunioni internazionali, compresa la sessione del CIO del prossimo mese, si terranno online.

Mentre siamo ovviamente delusi dal non poter ospitare l’Assemblea Generale della FEI in Sudafrica quest’anno, apprezziamo la fiducia che la FEI ci ha mostrato dandoci l’opportunità di ospitare l’Assemblea Generale il prossimo anno” – ha dichiarato Adv Willem Edeling SC della Federazione Nazionale del Sudafrica – “Sarà la prima volta che un incontro equestre internazionale di questa portata si terrà in Sudafrica e non vediamo l’ora di accogliere delegati provenienti da tutto il mondo. Il 2021 è il centenario della FEI e riteniamo che il nostro evento farà parte delle celebrazioni per i 100 anni”.