FISE: Intesa SanPaolo e Fise insieme per lo sport e la cultura

0 di MaddaVi

I successi azzurri nella Coppa delle Nazioni Intesa SanPaolo di Piazza di Siena e la rinnovata partnership tra il gruppo bancario e la Federazione Italiana Sport Equestri.

Se ne è parlato ieri, giovedì 23 luglio, in diretta su Fise Tv (in replica lunedì ore 19.30), il canale streaming della Federazione Italiana Sport Equestri, nella puntata dal titolo “Fise e Intesa SanPaolo: una partnership strategica”.

Un binomio perfetto come quello tra cavallo e cavaliere è quello che negli anni si è creato grazie alla collaborazione tra la Federazione e il gruppo bancario, sempre attento a sostenere il mondo dello sport e della cultura.

Un rapporto, in corso di rinnovo, che ogni anno si stringe sempre più grazie a numerose nuove e avvincenti iniziative volte alla promozione dello sport e dei valori da esso veicolati.

Una partnership sottolineata, peraltro, da due storiche vittorie italiane proprio nella Coppa delle nazioni Intesa SanPaolo del 2017, a distanza di ben 32 anni dall’ultimo successo azzurro e del 2018 che ha apposto il sigillo su una splendida doppietta per il tricolore a distanza di un solo anno e ha salutato il doppio successo con la vittoria in Gran Premio del 1° aviere Lorenzo De Luca, primato che mancava da 24 anni.

Da Piazza di Siena alle Ponyadi, l’accordo tra Intesa e la FISE guarda non solo ai grandi campioni, ma anche al futuro. Il gruppo Intesa, infatti, ha voluto affiancare il suo marchio all’evento dedicato alla base degli sport equestri, che ha visto nell’ultima edizione del 2019 all’Ippodromo Militare di Tor di Quinto, ben oltre 1500 bambini con i propri compagni di sport affrontare le prime vere competizioni in una mini olimpiade dedicata al mondo dei pony.

A intervenire nel Salotto virtuale di FISE Tv, insieme al presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, Marco Di Paola, presente anche Pierluigi Monceri, Direttore regionale del gruppo bancario per Lazio, Sardegna, Sicilia, Abruzzo e Molise.

A ricordare i successi sportivi dell’Italia nella Coppa delle Nazioni Intesta SanPaolo di Piazza di Siena è stato, invece, il “capitano” della nazionale italiana di salto ostacoli e comun denominatore delle due squadre che hanno apposto la firma sulle due storiche vittorie: l’appuntato scelto Bruno Chimirri. Al suo fianco anche una giovane amazzone di successo, argento ai Campionati Italiani Young riders nel 2019, la romana Angelica Impronta tesserata per la storica Società Ippica Romana La Farnesina e tra i partenti della spettacolare prova delle Sei Barriere Intesa SanPaolo nel 2017 a Roma.

Rivedere le immagini di Piazza di Siena – ha detto il presidente FISE, Marco Di Paola – è sempre una grande emozione. Immagini bellissime di cavalli e cavalieri, atleti formidabili, che ci insegnano i veri valori dello sport. È proprio per questo che per noi Intesa SanPaolo non ha solo sponsorizzato la Federazione e Piazza di Siena, ma ha sposato un progetto fatto di emozioni, passione e valorizzazione dello sport. Insieme al Coni e a tutti coloro che hanno dato vita a Piazza di Siena ha fatto parte di un’orchestra in cui tutti gli strumenti hanno suonato all’unisono e in simbiosi”.

Alle parole del numero uno della FISE fanno eco quelle di Pierluigi Moncieri, Direttore regionale del gruppo bancario per Lazio, Sardegna, Sicilia, Abruzzo e Molise “Quella con FISE – ha commentato Moncieri – è una collaborazione importante nata nel 2016 in maniera sorprendente e per quanto mi riguarda con Piazza di Siena e con questo fantastico sport è stato proprio amore a prima vista. Un coinvolgimento sempre allargato che ci ha portato a vivere anche le Ponyadi dove siamo stati piacevolmente travolti da un numero incredibile di ragazzi che caratterizzano questo evento con il loro entusiasmo. Non possiamo non guardare al mondo giovanile con grande interesse – ha concluso – perché la cultura del giovane appartiene al nostro gruppo finalizzato a valorizzare l’impegno, il rispetto delle regole e il rispetto degli altri. Principi che lo sport propone e che devono essere proposti ai giovani”.

FACEBOOK 

YOUTUBE

 

 

fonte: fise