Centro di Interesse federale dei Pratoni del Vivaro Ranieri di Campello: ecco il regolamento

0 di MaddaVi

Come già annunciato la Federazione Italiana Sport Equestri ha ottenuto dal Comune di Rocca di Papa la concessione per i prossimi 15 anni degli impianti del Centro Equestre Ranieri di Campello – Pratoni del Vivaro (RM).

La Federazione ha conseguito così la possibilità di effettuare investimenti per la valorizzazione del Centro dei Castelli Romani, non solo per vedere rinascere un impianto invidiato da tutto il mondo degli sport equestri, ma anche in vista dei prossimi WEC, i Campionati del Mondo di Completo e di Attacchi che la FEI ha assegnato all’Italia nel 2022. L’intento della Federazione è che questi due eventi mondiali siano solo il preludio alla rinascita di un centro che negli anni futuri sarà il punto di riferimento per la crescita degli sport equestri in Italia.

È stato pertanto redatto un apposito regolamento, in vigore dal 1° maggio 2021, che disciplina l’utilizzo degli impianti e delle attrezzature del centro sportivo per sport equestri, di proprietà del Comune di Rocca di Papa, da parte dei tesserati.

Il regolamento definisce inoltre l’organizzazione delle attività e/o degli allenamenti, l’indicazione delle norme comportamentali, la determinazione dei criteri per l’applicazione dei contributi di rimborso alle spese per la scuderizzazione, il mantenimento dei cavalli di proprietà e l’uso degli impianti per tutti i collaboratori, i tesserati della Federazione Italiana Sport Equestri e/o eventuali persone autorizzate.

 

fonte: fise