Ecco il futuro dell’allenamento dei cavalli da corsa!

0 di MaddaVi

Il futuro dell’allenamento dei cavalli da corsa è racchiuso in un costosissimo e sofisticatissimo macchinario costruito in Inghilterra.

Non saranno più i jokey ad avere l’impegno di far crescere sportivamente le nuove leve dell’ippica, ma un macchinario costato ben 20 milioni di sterline.

I

Ideato da vari ingegneri tra cui alcuni abituati a progettare e a lavorare in campo biomedico, questo macchinario promette di essere il futuro dell’allenamento preciso e senza errori soprattutto agli inizi della carriera dei giovanissimi cavalli.

Attualmente, nonostante l’ippica sia una disciplina estremamente diffusa soprattutto in Inghilterra, non sono molti i cavalli da corsa presenti sulle scene negli ultimi periodi, dato evidente soprattutto se facciamo un paragone con i decenni scorsi.
Questa ingegnosa macchina sembra dare, invece, la chance ad un possibile incremento del numero di cavalli impiegati in pista.

Con sede nelle scuderie Kingswood Stud a Lambourn, il Kurtsystem può contenere fino a 10 cavalli e la sua lunghezza è di circa 1.5km, poco più di un miglio. Oltre ad un incremento del numero di soggetti impiegati, questa macchina è volta anche al miglioramento della forza articolare, ossea e muscolare dei giovani cavalli: tutte questioni di vitale importanza per le loro carriere.
Il Kurtsystem, inoltre,  è il risultato di 20 anni di ricerca e sviluppo nel benessere del purosangue durante la fase di pre-allenamento.
Il sistema consente ai cavalli di lavorare a velocità variabili, da trotto a galoppo, in una cabina strettamente monitorata

Molti giovani cavalli si procurano delle gravi lesioni all’inizio della loro formazione perché non sono ancora fisicamente pronti per iniziare un reale allenamento“, ha spiegato Daniele Camuffo, Direttore Generale di Kurtsystems.

Questa macchina è già da tempo sotto gli occhi vigili di coloro che sono appassionati di ippica. Solo per fare un esempio, il jockey Sir AP McCoy la ha definita “incredibile” dopo averla vista in azione.

L’ex vincitore del Grand National ha inoltre continuato: “Non avrei mai pensato di vedere qualcosa di simile in vita mia. Per allenare un cavallo da corsa o per avere successo in qualsiasi sport, è tutto basato sulla ripetizione continua e sul perfezionamento di ogni singolo dettaglio. Se questa funziona, sarà una vera rivoluzione, ora dobbiamo solo aspettare e vedere“.

Al momento, un veterinario del Royal Veterinary College ha affermato che il Kurtsystem sembra essere sicuro.

L’Ippica è un’industria importante in Gran Bretagna, che vale più di 3,45 miliardi di sterline all’anno per l’economia del Paese, con 85.000 posti di lavoro che si basano sulla sua continuità. Secondo le autorità di questo ambiente, se il Kurtsystem si dimostrasse essere un vero successo, si cova la speranza di una grande rivoluzione nel settore e nella formazione dei giovani cavalli da corsa.

Contatti:

Kingwood Stud,
Lambourn Woodlands,
Hungerford,
Berkshire,
RG17 7RS

Tel: +44(0)1488 72811
Mob: +44(0)7704 954989
Fax: +44(0)1488 73434

WEBSITE 1 – WEBSITE 2

Foto/Fonte: ITV News