Nuovi arrivi in scuderia per Mathilda Karlsson, Teddy Vlock, Jamie Gornall e Jennifer Gates

0 di MaddaVi

Nuovi arrivi in scuderia per Mathilda Karlsson, Teddy Vlock, Jamie Gornall e Jennifer Gates.

Il 2019 è appena iniziato e sono già tantissime le novità per quanto riguarda la formazione di alcuni nuovi binomi che avremo occasione di vedere prossimamente in azione.

Il fuoriclasse di Alexandra Francart, Volnay du Boisville (Winningmood x Jalisco B), è stato venduto a Teddy Vlock.

Siamo entusiasti di accogliere questo eccezionale saltatore nella nostra scuderia“, ha affermato Darragh Kenny, coach di Vlock. “Con il suo arrivo speriamo che questo cavallo lo aiuti a fare esperienza nelle future tappe di Coppa delle Nazioni e a rafforzare il team per la prossima stagione“.

Questo soggetto di 10 anni è reduce da una stagione 2018 davvero brillante: dopo aver concluso con un doppio netto in Coppa delle Nazioni a San Gallo e Dublino, ai WEG di Tryon ha saputo mostrare tutte le sue eccezionali qualità. Insieme ad Alexandra, durante la loro penultima gara insieme, Volnay si era aggiudicato il Gran Premio del CSI3* di St Lo lo scorso ottobre.

Anche Mathilda Karlsson ha recentemente accolto in scuderia un nuovo soggetto.

Si tratta del castrone baio di 10 anni Belgian Warmblood, Jeff Ten Halven (Toulon).

Allevato da Patrick Vercauteren e sceso in campo in vari CSI con Dieter Laheyne, Walter Lelie e, più recentemente, con Harrie Smolders e Dimme D’Haese, Jeff Ten Halven ha saputo attirare l’attenzione di Mathilda Karlsson.

L’ultima volta che lo abbiamo visto in azione risale allo scorso novembre in occasione di uno dei CSI in calendario a Lier sotto la sella di Dimme D’Haese.

Nuovo arrivo per il britannico Jamie Gornall: l’eccezionale Cassionato (Cassini x Quidam de Revel) che abbiamo conosciuto grazie a Michael Whitaker, è da poco arrivato nella sua scuderia nel North Yorkshire.

In un comunicato stampa, Gornall ha dichiarato: “Sono davvero felice che Cassionato sia qui e non vedo l’ora di creare un forte legame con lui soprattutto in vista dei Campionati Europei 2019 e delle Olimpiadi di Tokyo 2020.”

Insieme a Whitaker, questo stallone di 14 anni è stato parte della squadra Olimpica a Rio 2016, di quella in campo ai Campionati Europei di Aachen nel 2015 oltre che dei team vincitori nelle tappe di Coppa delle Nazioni a Rotterdam e Roma nel 2016.

Cambio di cavaliere anche per il 14-enne Oaks Redwood (ASB Conquistador x Oaks Miss Scarlet).

Dopo aver portato a termine delle ottime prove in occasione dei World Equestrian Games di Tryon, il binomio formato da Billy Raymont e Oaks Redwood si era dovuto separare in quanto questo castrone sauro era stato acquistato da Eurohorse.

Oaks Redwood, quindi, aveva poi preso parte con successo ad alcuni CSI insieme a Jos Verlooy. I due si erano messi in evidenza nelle categorie dei CSI5*-W Stuttgart German Masters, del CSI4* Jumping Indoor Maastricht, del CSI5*-W di la Coruña, del CSI3* di Zwolle e del CSI4* di Liege.

In futuro, tuttavia, avremo occasione di vedere Oaks Redwood in azione insieme alla statunitense Jennifer Gates.

Il Woodland’s International Sales Team ha annunciato la vendita di Mumbai van de Moerhoeve (Diamant de Semilly x Nabab de Reve).

Ad investire nel 50% di questo stallone grigio di 7 anni è stato Ludger Beerbaum. Il restante 50%, invece, è stato acquistato da Niels Bruynseels, Nick Vrins, Nick van Turnhout e Stijn van Campenhout.

Mumbai van de Moerhoeve era stato presentato alla Woodland’s auction nel 2016 ma non aveva convinto gli acquirenti; tuttavia, i suoi miglioramenti hanno fatto sì che questo promettente stallone venisse venduto a qualcuno in grado di comprendere al meglio il suo potenziale.

Mumbai è stato recentemente approvato per Hannover e Westfalen e verrà presto trasferito a Hengstenstation Beerbaum, a Riesenbeck.” Ha dichiarato Niels Bruynseels sul web. “Non vediamo l’ora di scoprire cosa ci riserverà il futuro per lui!”.

A Oliva Nova il belga Gregory Wathelet debutterà inoltre con un nuovo soggetto di 7 anni.

Si tratta di un figlio di Diarado, Dark Moon De Greenbay Z.

Prima di passare a Wathelet, Dark Moon è stato sotto la sella del francese Nicolas Delmotte. Insieme, i due avevano posto la loro firma su nemerose categorie riservate ai giovani cavalli nei CSI di Auvers, Knokke, Maubeuge e Cagnes-sur-Mer.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

foto/fonte: FB/Press release from Profiles PR/press release woodland