Salto ostacoli: 88° CSIO di Roma–Piazza di Siena, ecco la squadra italiana di Coppa delle Nazioni

0 di MaddaVi

Si avvicina a grandi passi l’appuntamento con l’88° CSIO di Roma – Piazza di Siena in programma nel verde ovale di Villa Borghese dal 26 al 30 di maggio e la Federazione Italiana Sport Equestri ha già individuato i quattro componenti del Team Italia che rappresenteranno il nostro Paese nell’attesissima Coppa delle Nazioni di venerdì 28 maggio.

A difendere il tricolore saranno l’aviere capo Lorenzo De Luca (cavalli indicati per lo CSIO: Nuance Bleue Vdm Z, Scuderia 1918 Halifax van het Kluizebos, Malissa de Muze), il 1° aviere capo Giulia Martinengo Marquet (cavalli indicati per lo CSIO: Elzas, Kiwi Kick, Calle Deluxe), il neo Campione italiano, 1° aviere scelto Luca Marziani (cavalli indicati per lo CSIO: Lightning, Don’t Worry B) e Riccardo Pisani (cavalli indicati per lo CSIO: Chaclot, Charlemagne Jt Z, Seronera). Gli altri azzurri che prenderanno parte allo CSIO di Roma a titolo individuale saranno indicati all’inizio della prossima settimana dopo la chiusura delle iscrizioni definitive.

A spiegare la sua scelta è Duccio Bartalucci, il commissario tecnico della nazionale italiana di salto ostacoli: “In questo inizio di stagione – ha detto il CT – ho lavorato in perfetta sinergia con il tecnico Marco Porro, da oggi a Praga per lo CSIO3* con binomi di prospettiva e stiamo ricostituendo un gruppo più numeroso per affrontare gli impegni internazionali di massimo livello. Dopo lo stop dovuto al Covid-19 e alla Rinopolmonite quello di Piazza di Siena è il primo CSIO5* al quale prendiamo parte dalla finale di Nations Cup di Barcellona 2019. È necessario, dunque, ripartire dall’esperienza sportiva di Barcellona. Per questo abbiamo costruito un Team competitivo con cavalli nuovi partendo anche da alcune certezze, come nel caso del binomio Pisani/Chaclot, componente della squadra azzurra all’ultimo Campionato Europeo di Rotterdam”.

La squadra azzurra sarà composta da cavalieri di primissimo profilo. “Abbiamo scelto – ha commentato Bartalucci – di far saltare a Roma cavalli di prospettiva che hanno dimostrato grandi qualità con cavalieri di grandissima e indiscutibile esperienza, anche se non potremo contare su Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio dopo il piccolo infortunio di Gorla. Il Carabiniere scelto Emanuele Gaudiano e Chalou – ha aggiunto Bartalucci – prenderanno parte allo CSIO di Piazza di Siena a titolo individuale con obiettivo Gran Premio. Emanuele e Chalou hanno consegnato all’Italia il pass olimpico e dimostrando una competitività internazionale davvero di primissimo livello è il binomio più indicato, almeno al momento, per la partecipazione a cinque cerchi; per questo con lui abbiamo concordato un programma di avvicinamento e crescita in questa direzione”, ha concluso il CT.

 

fonte: fise