FISE: quattro seminari organizzati dalla Scuola dello Sport

0 di MaddaVi

la Scuola dello Sport e l’Associazione GreenAccord hanno organizzato un ciclo di quattro seminari, dal 18 al 26 maggio 2021, acquistabili singolarmente o in un unico pacchetto, dedicati al concetto di sostenibilità ambientale e di cura della salute.

La crisi pandemica, non ancora superata, si sta configurando sempre più come una crisi sistemica per superare la quale servirà rovesciare radicalmente lo sguardo con cui abbiamo visto e visitato il mondo contemporaneo fino ad oggi. In un mondo finito non possiamo continuare a sprecare in modo infinito le sue limitate risorse naturali, pensando di vivere da sani in un mondo che rendiamo sempre più malato e guasto. La pandemia, che possiamo considerare come un effetto secondario della crisi ecologica globale, nella misura in cui il “salto di specie” dei virus è strettamente connessa alla distruzione degli ecosistemi naturali, ha messo in luce la fragilità di un’idea effimera di benessere, fondata esclusivamente sul consumo e sull’individualismo.

Dal distanziamento fisico obbligato, da molti non a caso denominato “distanziamento sociale”, è emersa forte la necessità di rifondare l’idea stessa di benessere, che tenga conto di un irrinunciabile bisogno di socialità e della mancanza di spazi liberi, troppo a lungo sottratti alle persone e alla bellezza, in nome di un malinteso e male interpretato diritto di mobilità individuale, che ha visto trasformarsi una presunta libertà in una trappola, ladra di tempo, di spazio e di salute.

Il corso prevede quattro mezze giornate di lezione così suddivise:

  • Prima giornata- 18 maggio – Lo sport durante e oltre la pandemia. Lo sport per la cura dell’ambiente e della salute
  • Seconda giornata – 19 maggio – Sport, natura e benessere. Lo sport per la cura dell’ambiente e della salute
  • Terza giornata – 25 maggio – Per uno sport davvero sostenibile. Lo sport per la cura dell’ambiente e della salute
  • Quarta giornata – 26 maggio – Lo sport per la cura dell’ambiente e della salute: ruolo dell’informazione e della comunicazione

DESTINATARI

Il corso è aperto a tutti e rientra nella formazione gratuita per i giornalisti iscritti all’Ordine.

 

 

fonte: fise