CROCS PER CAVALLI? Scarpe in plastica antiscivolo, che faranno sembrare la ferratura “cosa del passato”

5 di Skeepy

Uno zoccolo plastificato antiscivolo rivoluzionario, che funziona come accessorio di moda equina, il quale potrebbe segnare la fine dell’inchiodatura dei ferri ai piedi.

E’ stato un designer equestre ad avvicinarsi a questa “idea” con la GluShu, la quale usa un tradizionale ferro in metallo ricoperto da plastica durevole e spessa, incollato al piede del cavallo, piuttosto che inchiodato.

Questo sistema, offre infatti all’animale più ammortizzazione, e un’alternativa più semplice al metodo tradizionale; sono inoltre piu’ facili da montare, e vengono proposte in diverse colorazioni come il rosa neon, abbinato al grigio, proprio come i noti sandali in plastica Crocs.

crocs 1

Le nuove scarpe sono state messe a punto con l’aiuto della squadra equestre olimpica della Gran Bretagna, e dal maniscalco Jeffrey Newnham.

John, amministratore delegato della GluShu, con sede a Gateshead, ha detto: “ Si tratta di una soluzione molto innovativa, rispetto alla ferrature del cavallo, anche se aggiornate rispetto a quelle introdotte 500 anni fa!” “ In quell’epoca, i maniscalchi inchiodavano i ferri in metallo perchè era la loro unica opzione, ma ora abbiamo progettato una soluzione molto piu comoda per i cavalli, che con piu’ senso, aiuta a riparare zoccoli usurati e stanchi.

crocs 2

Ma i maniscalchi, sopratutto in Gran Bretagna, possono tirare un sospiro di sollievo: non vedranno il loro mestiere diventare obsoleto, perchè l’applicazione di questa scarpa deve essere fatta assolutamente da un professionista.

Al contrario della versione americana, nella quale la colla utilizzata doveva rimanere in posa per piu’ di 15 minuti, creando non pochi disagi e complicazioni, la colla utilizzata dalla GluShu ci impiega soltanto 3 minuti, e la linguetta in plastica della parte superiore viene semplicemente piegata in avanti, permettendo l’applicazione su qualsiasi tipologia di zoccolo.

crocs 4

Alcuni veterinari, che hanno affiancato il maniscalco nella progettazione, hanno riscontrato netti miglioramenti con l’uso delle scarpette in plastica, anche in casi di zoppie gravi per problematiche ai piedi. Inoltre, e’ possibile utilizzare creme o preparazioni medicamentali da applicare sui piedi, prima che le scarpette vengano applicate, permettendone così il perfetto assorbimento.

John ha infine concluso: “ si tratta di un concetto tanto semplice, quanto efficace!”