Impariamo ad intrecciare la criniera di un cavallo

15 di GiuliLu

Durante una gara o uno spettacolo, una criniera ordinata o meglio ancora intrecciata fa risaltare la curva del collo e tiene i ciuffi lontani dal viso del cavaliere se il binomio deve affrontare un percorso di salto ostacoli.

Ecco cosa vi servirà:

  • Spray districante per criniera
  • Pettine
  • Spazzola morbida
  • Elastici
  • Spugna

Innanzitutto è importante pettinare la criniera e uniformare le lunghezze. Un piccolo consiglio: questa operazione è meglio svolgerla il giorno prima di una gara poiché richiede tempo ed evitiamo così che il cavallo debba stare fermo troppo a lungo.

Sulla criniera pulita e tagliata del vostro cavallo spruzzate uno spray districante e spazzolate bene tutti i nodi. E ‘più facile fare trecce attraenti se la criniera è bagnata, quindi immergete una spugna in un secchio d’acqua e bagnate bene i crini, tamponandoli per togliere l’acqua in eccesso.

Ora inizia il vero lavoro di intreccio:

Dividete la criniera in ciocche uguali servendovi di un pettine; man mano che vi allontanerete dalla testa del cavallo notereteche i crini si faranno più sottili, è quindi necessario prendere ciocche più grandi per ottenere trecce uguali. Chiudete ogni treccina con un elastico.

NB: La tradizione vuole che i ciuffetti siano dispari per una questione di scaramanzia, quindi rispettatela anche voi nella realizzaione della treccia 😉

Come raccogliere le treccine:

Arrotolate ogni treccina su se stessa verso l’interno e una volta ottenuto il “cucchetto” fissiamolo con due elastici. È importante, in questa ultima fase, utilizzare due elastici per fissare meglio la treccia in modo che non si allenti o non si sciolga durante i movimenti del cavallo.

aa

Otterrete un risultato ordinato e molto bello, che metterà in risalto l’incollatura del vostro cavallo.

Buon lavoro!