La vita ai tempi del Covid-19: cosa guardare alla TV (Parte 13)

0 di MaddaVi

Continua anche questa settimana la rubrica riguardante film e serie tv ambientate nel mondo dei cavalli.

Dopo Free ReinWindstorm, Rodeo&Juliet, The World We Make, Rock My Heart, Walk. Ride. Rodeo, A Sunday Horse, Charley Thompson, The Rider – Il Sogno di un Cowboy, The Horse Boy, Emma’s Chance Race to Win/Race to Redemptionoggi suggeriamo uno dei classici per eccellenza: L’uomo che sussurrava ai cavalli.

L’uomo che sussurrava ai cavalli” è un film del 1998 tratto dal romanzo omonimo di Nicholas Evans pubblicato nel 1995, diretto e interpretato da Robert Redford.

La pellicola, che tra il 1997 ed il 1999 fece incetta di premi, riconoscimenti e nomination, fu uno dei film che lanció la carriera della bellissima Scarlett Johansson.

Trama:

Durante un fine settimana, all’alba di un mattino invernale, Grace ed una sua amica, durante una passeggiata a cavallo si avventurano su una ripida salita, purtroppo un cavallo scivola su una lastra di ghiaccio e, scivolando all’indietro, trascina in una rovinosa caduta anche Grace ed il suo cavallo Pilgrim sulla strada sottostante, proprio mentre sta passando un Tir che le investe. Le conseguenze sono tragiche: l’amica ed il suo cavallo muoiono, mentre Grace trasportata d’urgenza all’ospedale viene curata ma devono amputarle una gamba.

Il suo cavallo viene salvato dalla morte per dissanguamento. Dopo questo incidente drammatico la vita di Grace cambia radicalmente. Ora può contare solo sulle sue stampelle, e cade in una profonda depressione. Intanto Pilgrim, rimasto gravemente ferito, è diventato aggressivo e completamente inavvicinabile. Ciò nonostante la madre di Grace, Annie, decide di non abbatterlo, vedendo nel cavallo l’unica possibilità di far uscire la figlia dalla depressione. Facendo una ricerca su Internet, apprende dell’esistenza di un cowboy, Tom Booker, che cura i cavalli con straordinaria abilità, è un “sussurratore”. Alla prima telefonata questi rifiuta, ma quando Annie si presenta alla sua porta nel Montana, con Grace e il cavallo, lui non può che accettare la sua proposta di curare Pilgrim.

I primi approcci sono vani, ma con pazienza e forza di volontà, Tom riesce nella sua impresa a salvare Pilgrim, intanto crea un profondo legame con Grace alla quale torna il desiderio di cavalcare e la voglia di vivere. Anche con Annie si crea una buona intesa, infatti i due si innamorano. Arriva comunque il momento di ritornare alla loro solita vita, nella loro città e per Grace alla sua vecchia scuola. L’accoglienza delle sue compagne ed il rapporto affettuoso che riprende con loro, concludono il processo di guarigione della sua mente tormentata. Col tempo anche i suoi genitori si riavvicinano, ma nel cuore della madre rimarrà sempre il ricordo di Tom.