Ti piacciono i cavalli? Ecco i film da non perdere (Parte 44)

0 di MaddaVi

Siamo arrivati anche in questo giovedì al nostro appuntamento con la rubrica giornaliera dedicata a tutti gli appassionati di cavalli e di film/serie tv.

Dopo Free Rein, la serie di Windstorm, Rodeo&Juliet, The World We Make, Rock My Heart, Walk. Ride. Rodeo, A Sunday Horse, Charley Thompson, The Rider – Il Sogno di un Cowboy, The Horse Boy, Emma’s Chance, Race to Win/Race to Redemption, L’uomo che sussurrava ai cavalli, War Horse, Seabiscuit – Un mito senza tempo, Dreamer – La strada per la vittoria, Cavalli, Un anno da ricordare, la trilogia di Flicka, Black Stallion, Spirit-Cavallo Selvaggio, Oceano di fuoco – Hidalgo, Gran Premio (National Velvet), Jappeloup, Ride Like a Girl, Being AP, The Derby Stallion, Senza Controllo, Cowgirls ‘n Angels (Cowgirls n’ Angels), Wildfire, Storie di cavalli e di uomini, Il cavallo di Torino, Il desiderio di Winky, Ruffian – Veloce come il vento, Il cavallo in doppio petto, Una corsa sul prato (Internatonal Velvet), Corri cavallo corri (Phar Lap), La corsa di Virginia (Virginia’s Run), Un cavallo un po’ matto (Ready to Run), My Friend Flicka, Moonacre – I segreti dell’ultima luna, La risposta è nelle stelle e Lucky, re del deserto (Running Free)oggi suggeriamo la visione di Outside Bet.

Uscita nel 2012, questa pellicola ha visto alla regia Sasha Bennett e trai protagonisti Jenny Agutter, Vincent Regan, Bob Hoskins e Rita Tushingham.

TRAMA:

A metà degli anni Ottanta, in seguito ai processi di privatizzazione a cui sta andando incontro l’Inghileterra, Smudge, Shirley e Threads, amici di lunga data, si ritrovano a perdere il lavoro a causa della chiusura della tipografia per cui lavorano. La loro unica speranza di far soldi è quella di scommettere tutti i loro risparmi su un cavallo da corsa ritenuto vincente e sperare che la fortuna arrida loro. Tuttavia, l’inatteso incontro con Sam, un giovane che rischia anche lui di perdere il suo lavoro, li convince a impegnarsi in prima persona per la riconquista dei diritti persi.”

DOVE VEDERE I FILM